A Signa altra verifica importante per la Baldaccio

A Signa altra verifica importante per la Baldaccio

Domenica 4 marzo alle 14:30 la Baldaccio Bruni giocherà in trasferta contro il Signa per compiere un altro passo verso la salvezza. La presentazione e i numeri della sfida.

Ad una settimana di distanza dal fondamentale successo casalingo ottenuto contro le Badesse arriva per la Baldaccio Bruni Anghiari un’altra verifica importante nella corsa verso la salvezza diretta. Il team biancoverde nel 26° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B sarà infatti di scena sul sempre ostico campo del Signa ed avrà come obiettivo quello di centrare un altro risultato utile per allontanarsi ulteriormente dalla zona play out. La formazione di mister Benedetti ha attualmente 7 lunghezze di vantaggio sul quintultimo posto e in caso di risultato positivo avvicinerebbe ancora di più la ipotetica quota salvezza (prevedibile intorno ai 37-38 punti) lasciando tra l’altro a debita distanza una diretta concorrente. Sarà una gara forse non decisiva, ma comunque molto importante per poi affrontare le giornate successive con maggior tranquillità. Ad arbitrare la sfida in programma domenica 4 marzo alle 14:30 sarà il signor Alessandro Pistolesi di Piombino, mentre gli assistenti saranno Andrea Raimo di Empoli e Lorenzo Dario Puccini di Pontedera.

I numeri della Baldaccio

La Baldaccio Bruni è reduce dalla fondamentale vittoria casalinga ottenuta a spese delle Badesse (2-1) e salendo a quota 33 punti in classifica ha portato a 7 le lunghezze di vantaggio rispetto alla zona play out). Nelle 25 giornate di campionato i biancoverdi hanno ottenuto 9 affermazioni, 6 pareggi e 10 sconfitte con 33 gol segnati e 27 subiti.

Nelle 12 partite esterne il team tiberino ha raccolto 12 punti (3 affermazioni, 3 pareggi e 6 sconfitte con 9 gol segnati e 12 subiti). La formazione di mister Benedetti non vince in trasferta dal 21 gennaio (1-0 sul campo dello Zenith Audax) e nelle ultime 2 gare disputate lontano dal Saverio Zanchi ha ottenuto altrettante sconfitte (1-0 con la Sinalunghese e 2-1 con il Grassina). Tra gli anghiaresi non ci sarà Poponcini che è stato appiedato per un turno dal giudice sportivo, mentre rientrerà dopo aver scontato il turno di squalifica capitan Rosati.

I numeri del Signa

Il Signa occupano la 9° posizione della classifica pari merito con lo Zenith Audax e nelle 25 partite fin qui disputate hanno conquistato 29 punti, in conseguenza di 7 successi, 8 pareggi e 10 sconfitte, con 29 gol siglati (terzultimo attacco) e 35 incassati (8° retroguardia meno perforata). La squadra di mister Tortelli ha 3 lunghezze di vantaggio rispetto alla zona play out, è reduce dal pareggio esterno a reti inviolate con la Bucinese, non vince dallo scorso 29 novembre (3-1 sul proprio campo contro lo Zenith Audax) e nelle ultime 11 giornate ha raccolto soltanto 6 punti (6 pari e 5 sconfitte con 13 gol all’attivo e 21 al passivo)

Nei 12 match giocati tra le mura amiche la compagine fiorentina ha collezionato 17 punti in virtù di 4 affermazioni, 5 pareggi e 3 sconfitte (17 reti realizzate e 16 incassate). Il Signa non vince davanti ai propri tifosi dal 29 novembre 2017 (il già citato 3-1 con lo Zenith) e nelle ultime 6 partite interne ha raccolto 3 punti (pareggi con Fortis Juventus, Castiglionese e Aglianese, ko con il Valdarno).

I precedenti tra Baldaccio e Signa

Il match di andata, disputato lo scorso 12 novembre al Saverio Zanchi, fu vinto 1-0 dai biancoverdi. Nelle 2 stagioni precedenti Baldaccio e Signa si sono incontrate altre 4 volte. Le 2 partite disputate nel 2015-2016 sono state ad appannaggio dei fiorentini che si imposero 1-0 tra le mura amiche (20 dicembre 2015 nel girone d’andata) e 2-0 al Saverio Zanchi (17 aprile 2016 nella gara che condannò gli anghiaresi al play out contro il Maliseti Tobbianese), mentre i 2 incontri disputati nel 2016-2017 sono stati ad appannaggio della Baldaccio che vinse 1-0 in campo esterno (23 ottobre 2016) e 3-1  in casa (19 febbraio 2017). Il computo degli scontri vede i biancoverdi avanti sia nei risultati (3 vittorie e 2 sconfitte) sia nel reti realizzate (5-4).

Forza ragazzi..!!

La squadra anghiarese sarà attesa da un’altra “battaglia sportiva” e dovrà quindi tirar fuori gli artigli lottando su ogni pallone e mostrando la stessa determinazione messa in campo domenica scorsa con le Badesse. Il traguardo della permanenza in categoria è lì ad un passo e per tenersi lontano dai guai è necessario affrontare al meglio le ultime partite. Lo sprint finale è lanciato e ogni gara rappresenta una chance da sfruttare al meglio. Obbligatorio quindi “pedalare” senza distrazioni e a tutta velocità fino al raggiungimento dell’obiettivo.

FORZA BALDACCIO..!!

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)