Al Saverio Zanchi arriva la capolista Grassina

Al Saverio Zanchi arriva la capolista Grassina

Nella 31° giornata di campionato la Baldaccio Bruni ospiterà la “corazzata” Grassina. Ecco la presentazione del match

La Baldaccio Bruni Anghiari torna al Saverio Zanchi dopo il pari di Castiglion Fiorentino e nel 31° e quartultimo giornata del Girone B di Eccellenza Toscana affronta la capolista Grassina, regina in classifica con 67 punti all’attivo e 7 lunghezze di vantaggio sul Poggibonsi. I fiorentini si giocano il “primo match point” per rendere matematica la promozione in Serie D (in caso di successo contro la Baldaccio e di un passo falso della rivale diretta sul terreno amico al cospetto della Fortis Juventus), mentre i biancoverdi, centrata l’aritmetica salvezza con 4 partite di anticipo, scenderanno in campo con la voglia di battere la capolista e di tenere viva la speranza di ottenere un piazzamento nei play off (difficile, ma ancora possibile).

I numeri della Baldaccio

La Baldaccio Bruni è reduce dai 3 pareggi di fila ottenuti con Bucinese, Signa e Castiglionese e da 5 risultati utili consecutivi (contando anche i 4 punti raccolti in precedenza con Badesse e Foiano) e occupa l’8° posto in graduatoria con 39 punti (-1 da quel 7° posto che però ad oggi considerando la “forbice” con la 3° in classifica non garantirebbe l’accesso ai play off). I biancoverdi hanno finora collezionato 9 vittorie, 12 pareggi e 7 sconfitte con 35 gol realizzati (7° attacco) e 37 incassati (12° difesa) e non perdono dal 17 febbraio (3-1 fuori con la Rignanese).

La squadra di mister Chiarini in casa è reduce da 11 risultati utili di fila in casa (ultimo ko interno il 7 ottobre 2018 con il Poggibonsi). Nei 14 confronti giocati tra le mura amiche la Baldaccio ha collezionato 19 punti (4 successi, 7 pareggi e 3 sconfitte con 20 gol fatti e 20 subiti).

I numeri del Grassina

Il Grassina guida la classifica con 67 punti, arrivati in conseguenza di 20 affermazioni, 7 pareggi ed appena 1 sconfitta (attacco più prolifico con 66 gol realizzati e difesa meno perforata con 20 reti al passivo). La capolista ha perso soltanto il 20 gennaio sul campo della Rignanese e nelle successive 9 partite ha ottenuto 7 successi e 2 pareggi (nessun gol incassato nelle ultime 3 giornate).

I fiorentini hanno il miglior rendimento esterno del campionato (27 punti in virtù 4 di 7 vittorie, 6 pareggi e 1 ko con 23 reti all’attivo e 8 al passivo) e nelle ultime 4 trasferte hanno mantenuto inviolata la porta.

I precedenti

Nei 7 scontri diretti più recenti la Baldaccio ha collezionato 2 successi (3-0 al Saverio Zanchi il 13 marzo 2016 e 4-0 in trasferta il 9 ottobre 2016), 2 pareggi (0-0 ad Anghiari il 5 febbraio 2017 e 1-1 il 1 novembre 2017) e 3 sconfitte (2-1 tra le mura amiche il 22 novembre 2015 e stesso risultato fuori casa il 18 febbraio 2018 e 2-0 nel match di andata di questo campionato giocato in trasferta lo scorso 9 dicembre).

La Baldaccio è in vantaggio nel computo delle reti segnate (10 contro le 7 del Grassina). Negli ultimi 3 scontri diretti giocati al Saverio Zanchi i biancoverdi hanno collezionato 1 successo, 1 pareggio e 1 sconfitta con 4 gol fatti e 2 subiti).

In campo senza timore

I numeri del Grassina sono impressionanti e i biancoverdi dovranno tra l’altro fare a meno di tanti giocatori, ma dovranno invece giocare con personalità e senza timore reverenziale, facendo valere la freschezza dei giovani che saranno chiamati a scendere in campo (e che fin qui si sono sempre dimostrati all’altezza). Sarà una partita tosta, ma le sfide complicate sono anche le più stimolanti.

FORZA BALDACCIO..!!

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)