Analisi e video del ko con il Grassina

Analisi e video del ko con il Grassina

L’analisi del ko casalingo incassato dalla Baldaccio Bruni contro il Grassina e i servizi del match andati in onda su Teletruria 

La sconfitta patita ieri pomeriggio al Saverio Zanchi dalla Baldaccio Bruni Anghiari con la capolista Grassina nel match valevole per il 31° e quartultimo turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B non deve far pensare ad una gara a senso unico. Il punteggio finale (4-1 per gli ospiti) ha difatti punito in maniera eccessiva la squadra di mister Chiarini che soprattutto nel primo tempo ha giocato alla pari contro la “regina” del torneo. La legittimità del successo e la forza della corazzata fiorentina non sono certo in discussione, ma la Baldaccio non meritava un gap di 3 reti rispetto ai rivali.

I biancoverdi hanno approcciato il match con la giusta attenzione e nei minuti iniziali sono andati ad un soffio dal vantaggio. Nella fase finale del primo tempo il Grassina è cresciuto, ma a sbloccare il punteggio è stato un rigore non certo solare. Il gol trovato a pochi istanti dall’intervallo ha cambiato l’inerzia del confronto ed ha “tagliato le gambe” agli anghiaresi che ad inizio ripresa hanno incassato altre due reti. Il 14° centro in stagione di Quadroni ha ridato vigore ai tiberini, ma un errore in disimpegno ha spianato la strada verso il successo al team di mister Innocenti. Il rosso di Cattani non ha inciso sul punteggio e nel finale Terzi ha fallito il gol del potenziale 2-4 dagli undici metri. Gli ospiti hanno compiuto un altro passo verso la meritata promozione in Serie D (che dovrebbe già domenica prossima diventar matematica), i nostri hanno comunque dato battaglia.

Il Grassina ha giocato con personalità e qualità confermandosi la squadra più completa del campionato ed ha saputo sfruttare al meglio le occasioni concesse dagli anghiaresi. Peccato per le dimensioni del punteggio, ma nulla da rimproverare ad un gruppo capace di lottare e di dare il massimo nonostante le assenze. La Baldaccio il proprio obiettivo lo aveva centrato raggiungendo la matematica salvezza con 4 turni di anticipo e ha provato anche di fronte alla capolista ad esprimersi al meglio. Non è bastato, ma poco importa nella storia di una stagione che resta decisamente positiva.

I 39 punti raccolti fin qui, i tanti giovani che si sono ritagliati uno spazio dimostrando di aver le potenzialità per giocare in categoria e che saranno parte integrante della rosa del prossimo anno, la capacità di centrare la salvezza in una stagione caratterizzata da numerosi infortuni e la qualità di gioco mostrata contro ogni tipo di avversaria rappresentano un premio al lavoro portato avanti dalla società, da mister Chiarini e dal suo staff e dai giocatori.

Il bilancio è quindi molto positivo, anche se non è comunque arrivato il momento di abbassare la guardia. Necessario infatti concludere al meglio la stagione e dare il massimo nelle ultime 3 partite. Pur senza avere più obiettivi concreti (salvezza già in cassaforte e play off ormai praticamente fuori portata), ma cercando di onorare al meglio lo sport e la gloriosa maglia biancoverde (fattori mai da mettere in secondo piano), provando a superare i 41 punti dello scorso campionato, costruendo le basi per la prossima annata calcistica e scendendo ogni domenica in campo con l’ambizione di dare il massimo (a livello personale e corale).

I video della partita

Per rivedere le immagini salienti della sfida nel servizio trasmesso da Teletruria all’interno della pagina sportiva CLICCA QUI. Nel sito di Teletruria anche le interviste video ai tecnici Daniele Chiarini e Matteo Innocenti. Per ascoltarle CLICCA QUI.

Avanti a testa alta quindi e con la giusta determinazione fino all’ultimo minuto dell’ultimo turno, a partire dal match in programma domenica prossima sul campo del Porta Romana.

FORZA BALDACCIO..!!

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)