Derby a Foiano nell’ultimo atto del 2022

Derby a Foiano nell’ultimo atto del 2022

Nell’ultimo match del girone di andata e del 2022 Baldaccio di scena a Foiano. Mister Borgo: “Partita molto importante, dobbiamo affrontarla al meglio”

Domenica a Foiano si chiuderà la prima parte di stagione della Baldaccio Bruni Anghiari. Il derby aretino sarà infatti l’ultimo atto del girone di andata e dell’anno solare per ciò che riguarda il campionato di Eccellenza Toscana Girone B (calcio d’inizio alle 14:30). Gara molto importante per i biancoverdi contro una squadra reduce da 2 risultati utili e capace già di eliminare il team di mister Borgo nel 1° turno di Coppa (ko 1-0 al Saverio Zanchi all’andata e 1-1 allo Stadio dei Pini al ritorno).

Gli anghiaresi arrivano al match dopo il pari casalingo contro il Pontassieve, risultato positivo ottenuto contro una formazione di assoluto spessore. “Quello di domenica è stato un buon punto – ha commentato il mister Renato Borgoottenuto al cospetto di una squadra davvero forte. Siamo stati bravi a tenere botta, sapendo superare le difficoltà che ci hanno creato e sfiorando a nostra volta il gol in alcune circostanze. Il pareggio alla luce di quanto si è visto in campo è stato giusto e rappresenta per noi un altro passo in avanti. Avremmo voluto regalare una vittoria ai nostri tifosi nell’ultimo match casalingo del 2022, ma abbiamo fatto il massimo e lo si è percepito anche da fuori visto che alla fine i ragazzi hanno ricevuto l’applauso del pubblico presente”.

I numeri della Baldaccio

La Baldaccio occupa il 9° posto in classifica pari merito con la Sinalunghese (-6 dalla 5^ posizione e +3 sulla quintultima) e nelle 15 partite fin qui disputate ha collezionato 19 punti (4 affermazioni, 7 pari e 4 ko), con 16 gol segnati (9° attacco più prolifico) e 14 incassati (5^ difesa meno perforata). I biancoverdi non vincono dal 29 ottobre (5-2 fuori casa con il Mazzola Valdarbia) e nelle ultime 7 giornate hanno raccolto solo 5 punti (pareggi contro Rondinella Marzocco, Figline, Prato 2000, Zenith Prato e Pontassieve, sconfitte contro Signa e Fortis Juventus). Nei 7 confronti giocati lontano dal Saverio Zanchi la squadra di mister Borgo ha ottenuto 11 punti (3 vittorie, 2 pari e 2 sconfitte, con uno score di 11 gol all’attivo e 8 al passivo).

L’attuale posizione in classifica non rende giustizia a quanto fatto vedere in campo dai biancoverdi, che troppe volte non sono riusciti a finalizzare la mole di gioco proposta. La sensazione è confermata dai numeri dato che i biancoverdi non segnano da 292 minuti (dall’1-1 firmato nella trasferta con il Prato 2000 da Benedetti al 68’). Un trend da invertire per chiudere al meglio il 2022. “Abbiamo segnato meno di quanto abbiamo costruito e questo è un dato di fatto – ha spiegato mister Borgoma sarei più preoccupato se la squadra non sviluppasse gioco. Nel nostro percorso non siamo riusciti a capitalizzare occasioni nitide, ma può succedere a tutte le squadre, specialmente a una giovane come la nostra. Sono comunque tranquillo e ho tanta fiducia nei miei giocatori, in chi c’è fin da inizio stagione e in chi è arrivato da poco. Terzi per esempio è tornato con forti motivazioni e sono sicuro che ci darà una bella mano”.

I numeri del Foiano 

Il Foiano è compagine in salute come confermato dai 2 risultati utili conquistati con Chiantigiana (vittoria) e Colligiana (pareggio), entrambi tra l’altro senza incassare reti. L’ultima sconfitta è maturata il 27 novembre sul campo della Castiglionese (2-0). Gli amaranto hanno fin qui conquistato 18 punti, in virtù di 5 successi, 3 pareggi e 7 ko, con 15 gol realizzati (10° attacco) e 18 subiti (11^ difesa). Nelle 7 gare giocate allo Stadio dei Pini la formazione di mister Zacchei ha perso solo con la capolista Foiano (1-0 il 2 ottobre) ed ha raccolto 14 dei suoi 18 punti, un ruolino di marcia caratterizzato da 4 affermazioni, 2 pari, 1 sconfitta (9 centri all’attivo e 3 al passivo). Il Foiano ha saputo sfruttar bene il fattore campo e la Baldaccio dovrà prestare grande attenzione. Lo ha spiegato anche mister Borgo. “Conosciamo bene gli avversari che andremo ad affrontare e sappiamo che in casa sono ancora più temibili. Ci attende un impegno difficile, ma siamo pronti per giocarci al meglio le nostre carte, perché vogliamo chiudere il 2022 con un bel risultato”.

FORZA BALDACCIO! 

Domenica scorsa il pareggio a reti inviolate con il Pontassieve

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)