Pre-partita – Biancoverdi in casa con lo Zenith

Pre-partita – Biancoverdi in casa con lo Zenith

La Baldaccio ospita lo Zenith Prato al Saverio Zanchi nel 14° turno di campionato. Mister Borgo: “Gara tosta, ma vogliamo tornare a vincere davanti ai nostri tifosi”

Nella 14^ giornata del campionato di Eccellenza Toscana Girone B la Baldaccio Bruni Anghiari affronterà al Saverio Zanchi lo Zenith Prato con l’obiettivo di ritrovare quel successo davanti ai propri tifosi che manca da oltre 2 mesi. La compagine di mister Borgo sul terreno amico ha vinto infatti soltanto una volta, lo scorso 11 settembre nel match d’esordio con la Lastrigiana (1-0 il punteggio), mentre nelle successive 5 sfide interne ha ottenuto appena 3 punti (pari con Sinalunghese, Castiglionese e Figline, sconfitte con Colligiana e Signa) siglando 5 gol e subendone 6. Conquistare l’intera posta in palio sarebbe davvero importante: per regalare una meritata gioia ai propri tifosi, per dare nuovo slancio al ruolino di marcia e per mettere in cassaforte 3 punti preziosi. Lo ha confermato il tecnico del team anghiarese Renato Borgo. “Scenderemo in campo con l’ambizione di ritrovare il successo tra le mura amiche ben sapendo che ci aspetta un’altra partita difficile, come del resto lo sono tutte in questo equilibratissimo campionato. In casa finora abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato, ma abbiamo sempre disputato prestazioni positive, tranne che negli ultimi minuti della partita con il Signa. Ci siamo allenati bene e siamo pronti per affrontare questa sfida, sapendo che sarà importante aggiungere altri punti alla nostra classifica”.

La Baldaccio è reduce da 3 pareggi consecutivi (con Rondinella Marzocco, Figline e Prato 2000) ed occupa ad oggi la 7^ in classifica a quota 17 (4 vittorie, 5 pari e 3 sconfitte, con 16 reti segnate e 12 incassate), in coabitazione con il Pontassieve (-2 dalla Castiglionese 5^ e con 5 lunghezze di vantaggio sulle quintultime, Mazzola Valdarbia e Porta Romana). Inizio di campionato e trend positivo, fatto di buone prestazione e in costante crescita. “I passi in avanti – ha spiegato mister Borgo – sono stati evidenti e dobbiamo proseguire su questa linea. Siamo consapevoli di poter affrontare alla pari ogni avversaria, a patto di giocare sempre al massimo delle nostre potenzialità. Aver fermato squadre forti come Figline e Rondinella Marzocco ha dato ulteriore fiducia ai ragazzi e l’autostima per un gruppo giovane come il nostro è determinante. Domenica è mancata la zampata decisiva per raggiungere la vittoria, ma la prestazione è stata ancora una volta di buon livello”.

Lo Zenit Prato nelle 12 gare disputate ha collezionato 18 punti, in virtù di 5 successi, 3 pari e 4 ko, siglando 19 reti (2° attacco più prolifico) e incassandone 15 (9^ retroguardia meno perforata) e nell’ultimo turno ha vinto 3-0 in casa con la quotata Colligiana. La squadra di Simone Settesoldi nelle 6 sfide esterne ha raccolto 6 punti (7 gol fatti e 11 subiti), battendo Figline (infliggendo quindi l’unica sconfitta stagionale alla capolista) e Firenze Ovest, ma rimanendo a mani vuote contro Fortis Juventus, Foiano, Porta Romana e Chiantigiana. Lo Zenith, numeri alla mano, è formazione che in trasferta ha ingranato ad intermittenza e che a fronte di una fase offensiva di sostanza ha fin qui palesato qualche lacuna a livello difensivo. La Baldaccio dovrà cercare di approfittarne giocando quel calcio propositivo che ha riscosso unanimi apprezzamenti e confermando il carattere battagliero che Renato Borgo ha saputo trasmettere in questi primi mesi. “Non possiamo mai prescindere dalla determinazione e dalla grinta – ha spiegato il mister – e devo dire che la mia Baldaccio ha finora giocato con il giusto atteggiamento ogni sfida. Affronteremo una squadra forte che segna tanto e che ha una precisa identità, come del resto l’abbiamo anche noi. Sarà una bella partita e dovremo mettere in campo tutto ciò che abbiamo, puntando su quelle caratteristiche che rappresentano la nostra forza: brillantezza, organizzazione, lucidità, personalità e un pizzico di sfrontatezza, senza però perdere nulla a livello di concentrazione. Vogliamo sfruttare il fattore campo e faremo il massimo per festeggiare assieme ai nostri tifosi a fine partita”.

FORZA BALDACCIO! 

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)