Verso la gara esterna con la Sinalunghese

Verso la gara esterna con la Sinalunghese

Nel 22° turno di campionato la Baldaccio affronterà in trasferta la Sinalunghese con l’obiettivo di centrare il riscatto dopo 2 ko di fila. La presentazione della sfida

Una trasferta complicata attende la Baldaccio Bruni Anghiari che domenica pomeriggio farà visita alla Sinalunghese nel match valevole per il 22° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B. Si tratta di una trasferta difficile perché la squadra diretta dall’ex allenatore biancoverde Simone Marmorini è una delle big del torneo e perché la compagine anghiarese sta vivendo un momento di appannamento, nelle prestazioni e nei risultati. Il quintultimo posto in classifica impone una scossa ed è necessario voltare pagina quanto prima per risalire la china e per portarsi in una posizione più tranquilla. La sfida è in programma alle ore 14:30. 

I numeri della Baldaccio

La Baldaccio ha conquistato 26 punti e occupa la quintultima posizione in classifica (-1 dalla zona salvezza). La squadra di Guazzolini ha ottenuto finora 7 vittorie, 5 pareggi e 9 sconfitte, con 24 gol realizzati (10° attacco) e 31 incassati (terzultima difesa), non vince dal 5 gennaio (1-0 tra le mura amiche con il Poggibonsi), è reduce da 2 ko senza reti segnate (4-0 in trasferta con la Colligiana e 0-1 al Saverio Zanchi con la Lastrigiana), non va a bersaglio da 220 minuti (ultimo gol l’1-1 siglato da Bucaletti al 50’ del match pareggiato lo scorso 19 gennaio in casa con il Terranuova Traiana) e nelle ultime 6 gare ha collezionato 4 punti.

Nelle 10 partite esterne il team di Guazzolini ha raccolto 8 punti, frutto di 2 successi, 2 pareggi e 6 ko (8 i gol all’attivo e 19 quelli al passivo). I biancoverdi non segnano fuori casa da 252 minuti (il 22 dicembre con Bucaletti al 28’ della sfida terminata 2-1 contro il Foiano), hanno perso gli ultimi 3 confronti disputati lontano dal Saverio Zanchi (contro Foiano, Antella, Colligiana) e non vincono in trasferta dal 15 dicembre (3-0 con la Rignanese).

I numeri della Sinalunghese

La Sinalunghese occupa il 2° posto in classifica (-3 dal Badesse capolista e +6 rispetto allo Zenith 6°) ed ha raccolto 36 punti, in virtù di 9 affermazioni, 9 pareggi e 3 sconfitte, con 25 reti realizzate (9° attacco) e 13 incassate (di gran lunga la difesa meno battuta). La squadra di Simone Marmorini non perde dall’8 dicembre 2019 (1-0 sul campo del Badesse), nelle ultime 7 partite ha collezionato 16 punti (10 gol fatti e 3 subiti) e nelle ultime 12 addirittura 25 (contando il successo casalingo per 2-1 con la Colligiana dal 10 novembre 2019 sono arrivate 7 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta con 17 gol all’attivo e solo 5 al passivo). Domenica scorsa ha pareggiato 1-1 a Signa.

La Sinalunghese è l’unica formazione ancora imbattuta in casa e nelle 10 gare disputate di fronte ai propri tifosi ha raccolto 20 punti (5 successi e 5 pari con 14 reti segnate e 5 incassate). Nell’ultimo match interno i rossoblù hanno superato 2-1 lo Zenith Audax (lo scorso 26 gennaio), mentre nelle 6 sfide più recenti il bottino è addirittura dai 5 affermazioni e 1 pareggio con 10 gol all’attivo e solo 2 al passivo).

I numerosi precedenti

Dal 2014-2015 in poi Baldaccio Bruni e Sinalunghese si sono affrontate 13 volte, 9 in campionato e 4 in coppa.

In campionato la squadra anghiarese ha ottenuto 1 affermazione (2-0 l’8 novembre 2015 in trasferta), 1 pareggio (0-0 il 23 aprile 2017 fuori casa) e 7 sconfitte: 5 in casa (2-0 il 30 novembre 2014 e il 28 febbraio 2016, 1-0 l’11 dicembre 2016 e il 20 ottobre 2019 e 2-1 il 22 ottobre 2017) e 2 in campo esterno (2-1 il 22 marzo 2015 e 1-0 il 4 febbraio 2018).

In favore della squadra senese anche i 4 match giocati nella Coppa Italia di Eccellenza Toscana. Nel doppio confronto valevole per il 1° turno dell’edizione 2014-2015 la Sinalunghese si impose 1-0 in entrambe le gare (ad Anghiari il 31 agosto e sul proprio campo il 7 settembre), nell’edizione 2017-2018 la sfida secca degli ottavi di finale disputata al Saverio Zanchi il 27 settembre 2017 terminò 2-2 ai tempi supplementari (risultato che permise al team guidato allora da Roberto Fani di superare il turno), mentre il 27 novembre 2019 (nell’attuale edizione) i rossoblù di Marmorini hanno vinto 2-1 dopo i tempi supplementari centrando l’accesso alla semifinale (persa poi con il Badesse).

Nel complesso la bilancia pende nettamente dalla parte del team senesi che nei 13 scontri diretti ha conquistato 10 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta con 17 gol realizzati ed appena 7 incassati. Contando solo i 5 confronti giocati a Sinalunga il predominio appare paradossalmente meno evidente dato che gli anghiaresi hanno ottenuto 1 vittoria, 1 pareggio e 3 ko (3 gol all’attivo e 4 al passivo). Negli anni la Sinalunghese è diventata quindi una vera e propria “bestia nera” per la Baldaccio, tendenza che il team di Guazzolini proverà ad invertire.

Ritrovare fiducia

Le due formazioni arrivano al confronto diretto di domenica prossima con un ruolino di marcia ed uno stato d’animo diametralmente opposti. Evidente che la Sinalunghese sia una delle squadre più quotate di questo campionato e che voglia centrare il massimo risultato per lanciare la sfida alla capolista Badesse, ma altrettanto ovvio che gli anghiaresi siano chiamati al riscatto e di conseguenza obbligati a giocare con il “coltello tra i denti”, per superare questo delicato momento. I biancoverdi di Guazzolini dovranno ritrovare fiducia ed autostima, credenziali fondamentali per far “scoccare la scintilla”.

FORZA BALDACCIO!

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)