1-1 per la Baldaccio con il Signa: analisi e video

1-1 per la Baldaccio con il Signa: analisi e video

L’analisi del pareggio casalingo tra Baldaccio Bruni e Signa e il servizio del match andato in onda su Teletruria 

Un pareggio che ha il sapore della beffa. L’1-1 casalingo ottenuto ieri al Saverio Zanchi con il Signa nel match valevole per il 29° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B ha infatti lasciato un pizzico di amarezza in casa Baldaccio Bruni Anghiari. La squadra di Daniele Chiarini ha disputato una prestazione decisamente positiva e per quanto fatto nei 90 minuti avrebbe certamente meritato di conquistare l’intera posta in palio. Il gol segnato da Quadroni al 6’ ha premiato l’ottimo approccio alla sfida dei biancoverdi ed ha indirizzato la contesa nei giusti binari. Bello il traversone di Aquilini (ieri davvero propositivo sulla corsia di destra) e puntuale la deviazione vincente del forte attaccante tiberino che è andato a rete per la 13° volta in campionato.

La Baldaccio ha reso vano il tentativo di reazione del Signa, dimostrando solidità difensiva, personalità e capacità di filtro in mezzo al campo ed ha poi sfiorato a più riprese il gol del raddoppio. La scarsa precisione sotto misura ha impedito al team anghiarese di mettere al sicuro il risultato e come spesso accade in questi casi è stato un episodio casuale a rimettere in equilibrio il risultato (tocco di mano di Bruni punito con il rigore trasformato poi da Bartolozzi). Nel finale i biancoverdi hanno spinto per riportarsi in vantaggio, ma senza successo.

Il risultato finale non rende giustizia all’ottima gara disputata dalla Baldaccio e non deve lasciare strascichi negativi in vista delle ultime 5 giornate. Giocando sempre così di punti ne arriveranno ancora molti e nessun traguardo è ancora precluso. L’atteggiamento della squadra è piaciuto e la vittoria è sfuggita solo perché è mancata la zampata giusta. Questo pareggio deve semmai rappresentare un ulteriore stimolo per i prossimi match, partendo dalle zero occasioni concesse agli avversari (il rigore rappresenta un episodio arrivato per caso e non certo su azione manovrata), dalla capacità di “schermare” le fonti di gioco del Signa nella zona nevralgica del campo e dalle tante chance costruite per andare a rete.

I numeri

La Baldaccio ha centrato il 2° pareggio consecutivo dopo quello esterno con la Bucinese, ha incassato reti dopo 350 minuti di imbattibilità, ha conquistato il 4° risultato utile di fila, ha ottenuto l’11° pareggio stagionale, ha portato a 11 i risultati utili consecutivi in casa (ultimo ko tra le mura amiche il 7 ottobre con il Poggibonsi), è salita a quota 38 punti in classifica, portando a 11 le lunghezze di margine sulla zona play out (gap che a 5 partite dalla fine vale molto più di un’ipoteca salvezza) e restando in corsa per un piazzamento nei play off (anche se visto l’attuale distacco dalla 3° in classifica nemmeno il 7° posto ad oggi garantirebbe la partecipazione agli spareggi post season). Il pari con il Signa (equilibrio che si era registrato anche nel confronto di andata) ha forse rappresentato a livello di risultato un “mezzo passo falso” in prospettiva play off, ma la prestazione è stata di livello e deve dare fiducia.

I video della partita

Per rivedere le immagini salienti della sfida nel servizio trasmesso da Teletruria all’interno della pagina sportiva CLICCA QUI. Nel sito di Teletruria anche l’intervista video al tecnico biancoverde Chiarini e al direttore sportivo del Signa Nunziati. Per ascoltarla CLICCA QUI.

Fin da subito testa alla Castiglionese per affrontare al meglio il prossimo match.

FORZA BALDACCIO..!!

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)