Analisi e video del pari con il Pratovecchio Stia

Analisi e video del pari con il Pratovecchio Stia

L’analisi del pari in rimonta ottenuto in casa dalla Baldaccio con il Pratovecchio Stia e il servizio del match andato in onda su Teletruria.

Un pareggio ottenuto grazie alla grinta e alla voglia di non mollare, nonostante la giornata poco brillante e in una gara che si era messa decisamente male. Questo il lato positivo del pareggio in rimonta conquistato ieri pomeriggio dalla Baldaccio Bruni Anghiari al Saverio Zanchi con il Pratovecchio Stia nel match valevole per il 21° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B. Giusto sottolineare il carattere dei biancoverdi che nel finale hanno saputo rimettere in piedi il risultato e ad evitare la sconfitta nel derby tutto aretino.

La straordinaria rete da fuori di Rufini e la zampata rabbiosa di Battistini hanno premiato la caparbietà del team di mister Chiarini e messo in secondo piano la mancanza di ritmo e di qualità mostrata a livello propositivo. Se la Baldaccio non ha brillato è stato soprattutto per merito del Pratovecchio Stia che ha giocato con il coltello tra i denti alla ricerca di punti importanti in chiave salvezza. La formazione anghiarese ha gestito con poca velocità il possesso palla e non è quasi mai riuscita a trovare ritmo, trame e spazi per creare pericoli alla porta casentinese. Il tocco presunto di Giorni su Cipriani ed il calcio di rigore trasformato da Benucci hanno sbloccato il punteggio in favore degli ospiti, il bel destro al volo di Konate pareva aver chiuso in modo definitivo i conti, ma i biancoverdi, nel momento più complicato, hanno tirato fuori gli artigli ed hanno cambiato l’inerzia del match. La magia di Rufini ha riacceso la speranza e l’espulsione di Konate ha dato ulteriore carica alla Baldaccio che ha centrato il pari con la conclusione in mischia di Battistini.

Nel finale l’episodio che poteva valere il sorpasso con Magrini che ha travolto Quadroni all’interno dell’area. Il rigore è parso solare, ma l’arbitro ha sorvolato scatenando la rabbia della tifoseria anghiarese e negando al team di Chiarini la chance di vincere la sfida. Il rammarico resta, anche se per il pareggio per quanto visto in campo è un risultato che ci può stare. La Baldaccio ha comunque portato a 5 la striscia positiva, ha allungato la serie utile in casa ed ha tenuto a distanza le inseguitrici, restando in corsa (classifica alla mano) per un piazzamento nei play off. Prestazioni poco brillanti al cospetto di squadre che hanno l’acqua alla gola possono capitare ed è stato importante non uscire sconfitti. Per la graduatoria e per il morale.

Il cammino dei biancoverdi resta molto positivo e la squadra è in linea con gli obiettivi di inizio stagione, ma sembra avere nel dna la possibilità di effettuare un ulteriore salto di qualità. Per riuscirci servirà giocare sempre al cento per cento e aumentare qualità e ritmo in fase di costruzione. Senza pressioni, ma con personalità, spensieratezza e con quel carattere mostrato domenica (un fattore che nel calcio vale sempre tantissimo). Cercando di migliorarsi e di rendere ancora più interessante la classifica.

I video della partita

Per rivedere le immagini salienti della sfida nel servizio trasmesso da Teletruria all’interno della pagina sportiva CLICCA QUI. Nel sito di Teletruria anche le interviste video ai due tecnici. Per ascoltare le parole di Daniele Chiarini CLICCA QUI, per le dichiarazioni di Antonio Arcadio invece CLICCA QUI.

FORZA BALDACCIO..!!

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)