CIAO MORENO, CI MANCHERAI TANTISSIMO..

CIAO MORENO, CI MANCHERAI TANTISSIMO..

Il “nostro” Moreno ci ha lasciato questa mattina e non ci sono parole per descrivere lo stato d’animo di tutti noi che con lui abbiamo condiviso tantissimi momenti indimenticabili. Una notizia che mai avremmo voluto apprendere e che è davvero difficile accettare. Moreno Zanchi è stato per tutta la vita una colonna portante della Baldaccio Bruni e di tutte le associazioni di Anghiari. Una persona eccezionale, sempre pronta a fare la sua parte, disponibile con tutti, sorridente e generoso. Un insostituibile punto di riferimento, un uomo a cui tutti abbiamo voluto e vorremo sempre bene. Il cuore è spezzato dal dolore, gli occhi sono pieni di lacrime, la mente ripropone continuamente ricordi che a questo punto diventano ancora più preziosi. La Baldaccio si unisce al dolore della moglie Rosanna, della figlia Sara, del nipote Gioele, del genero Kin, della sorella Maris, del fratello Primino e di tutti i familiari, in questo terribile momento.

Moreno per la Baldaccio è stato molto più di un dirigente e da oggi in poi niente sarà più come prima. Il suo amore per i colori biancoverdi è stato da sempre sotto gli occhi di tutti e ognuno di noi potrebbe raccontare un milione di momenti o di aneddoti condivisi con lui. Dalle cioccolate portate agli allenamenti e alle partite per svariate generazioni di calciatori, alla sua presenza costante agli allenamenti in settimana e in panchina la domenica, al suo essere sempre in prima fila nel risolvere problematiche di ogni genere, alla sua passione nel parlare della squadra, al suo contagioso entusiasmo.

Moreno era così. Era sempre in prima fila ed aveva in ogni situazione una parola per tutti. Una delle frasi che pronunciava più spesso era: “fatemi sapere, se c’è bisogno di qualsiasi cosa io ci sono”. E delle tante cose di cui si occupava potevi andare tranquillo perché in tutto era preciso, organizzato, puntuale. Basti pensare agli itinerari delle trasferte della domenica e di tutto ciò che la logistica richiedeva. Potevi sempre dormire sonni tranquilli se ci pensava Moreno. Ma la cosa più bella è che lo faceva non solo con precisione, ma soprattutto con amore, entusiasmo e naturalezza, senza mai far pesare nulla. Per oltre 45 anni, seguendo svariate generazioni, “servendo” la causa con il suo stile e con il suo sorriso.

La Baldaccio ha perso un valoroso dirigente, ma soprattutto ha perso un insostituibile e impareggiabile Amico e lo stesso può dirsi senza alcun dubbio per tutte le altre associazioni. Niente sarà più lo stesso, per la Baldaccio, per Anghiari e per ognuno di noi, perché “Moro” (come lo chiamavamo in molti) è stato una presenza fondamentale nelle nostre vite. Con la sua scomparsa un pezzo di noi se ne va e tutto sarà diverso. Sarà diverso tornare al campo o alla partita, sarà diverso vivere gli eventi anghiaresi a cui era tanto legato, sarà diverso andare a cena in comitiva e sarà diverso, per chi frequenta il nostro paese, anche solo camminare per Piazza, perché era una di quelle persone che incontravi spesso e che aveva sempre un momento da dedicarti.

Tutti noi perdiamo un Amico Vero. No “Moro”, questa non ce la dovevi fare, perché la Baldaccio e Anghiari avevano ancora tanto bisogno di te e della tua passione. Oggi è un giorno molto triste, ma nonostante il dolore possiamo affermare con assoluta certezza che sarai per sempre vivo nei nostri cuori. Alla Baldaccio ha dedicato tempo e infinito amore, anche nel ricordo dell’adorato figlio Saverio, ex giocatore biancoverde scomparso prematuramente e mai dimenticato, al quale è dedicato tra l’altro lo Stadio di Anghiari.

Il funerale si svolgerà domani (sabato 27 giugno) alle ore 15:00 all’interno della Chiesa della Propositura per poi proseguire in forma ristretta a causa delle normative in tema di Coronavirus fino al Cimitero di Anghiari. Un ultimo saluto per un anghiarese vero, una di quelle persone che per il nostro paese ha veramente dato l’anima. Ci mancherai tanto “Moro”, ti saremo sempre grati per tutto quello che hai fatto e ti vorremo per sempre bene così come te ne abbiamo sinceramente voluto finora. L’unica consolazione che allevia ora la nostra tristezza è vederti riabbracciare Saverio e pensarti accanto a lui nell’Alto dei Cieli.

GRAZIE DI TUTTO MORENO, SARAI SEMPRE NEI NOSTRI CUORI!!

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)