In casa con il Porta Romana per ritrovare i 3 punti

In casa con il Porta Romana per ritrovare i 3 punti

La Baldaccio Bruni Anghiari affronterà il Porta Romana nel 1° match casalingo del 2023. Mister Borgo: “Sarà una gara molto importante e siamo pronti a dare il massimo”

Primo impegno casalingo del 2023 per la Baldaccio Bruni Anghiari che domenica pomeriggio affronterà al Saverio Zanchi il Porta Romana nel match valevole per il 19° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B (calcio d’inizio alle 14:30). I biancoverdi arrivano alla sfida dopo i 3 pareggi consecutivi inanellati tra fine dicembre e inizio gennaio (0-0 con il Pontassieve in casa e poi doppio 1-1 nelle trasferte con Foiano e Lastrigiana) e cercano l’appuntamento con una vittoria che manca ormai da troppo tempo: in casa dal 1° turno di campionato (1-0 con la Lastrigiana dell’11 settembre) e in generale dal 29 ottobre (5-2 in trasferta con il Mazzola Valdarbia della 9^ giornata).

Domenica scorsa il successo è sfuggito proprio nei minuti finali ed il pari ha lasciato ancora una volta un pizzico di amarezza tra gli anghiaresi. Lo ha confermato il tecnico Renato Borgo. “Dispiace aver preso gol in pieno recupero e quando eravamo in superiorità numerica tra l’altro, anche perché avevamo giocato un’ottima partita e meritavamo la vittoria. Considerando il ruolino interno della Lastrigiana è comunque un buon pari, anche se per la prestazione offerta sono sicuramente 2 punti persi. Sono soddisfatto però per il modo in cui abbiamo affrontato la sfida e questo deve darci consapevolezza in vista dei prossimi impegni”.

I numeri della Baldaccio

La Baldaccio è reduce da 3 pareggi consecutivi e occupa il 9° posto in classifica a quota 21, pari merito con la Lastrigiana (-7 dal 5° posto, +2 rispetto alla quintultima posizione). Finora il cammino degli anghiaresi è stato caratterizzato da 4 affermazioni, 9 pari e 4 sconfitte, con 18 gol segnati (9° attacco più prolifico) e 16 incassati (6^ difesa meno perforata). I biancoverdi non vincono come detto dal 29 ottobre e nelle ultime 9 giornate hanno conquistato 7 punti (pareggi contro Rondinella Marzocco, Figline, Prato 2000, Zenith Prato, Pontassieve, Foiano e Lastrigiana, sconfitte contro Signa e Fortis Juventus).

La squadra di Renato Borgo tra le mura amiche ha vinto solo una volta (all’esordio con la Lastrigiana) e nelle successive 7 sfide giocate sul proprio campo ha collezionato 5 pareggi e 2 ko. Sono 8 quindi in totale i punti raccolti al Saverio Zanchi su altrettante gare disputate, con uno score totale di 5 gol all’attivo e 6 al passivo. Cambiare ritmo e sfruttare al meglio il fattore campo sarebbe chiaramente molto importante per avviarsi alla fase decisiva del torneo.

“La vittoria ci sfugge da diverso tempo – ha ammesso Renato Borgoe abbiamo tanta voglia di ritrovarla. Purtroppo, abbiamo fin qui raccolto meno di quanto meritavamo, ma le prestazioni non sono mai mancate e per questo sono fiducioso. Stiamo giocando un bel calcio e così dobbiamo continuare, cercando però di ottenere di più: per la classifica che è cortissima, per la società e per i tifosi. La squadra è giovane e qualche punto ci manca per stare più tranquilli, ma la strada è giusta e siamo in serie positiva che è sempre un dato molto importante. Detto questo vogliamo con tutte le nostre forze ritrovare la vittoria e sono convinto che continuando a giocare bene il momento arriverà presto”.

I numeri del Porta Romana

Il Porta Romana occupa il terzultimo posto in classifica pari merito con la Chiantigiana a quota 13 punti (+5 sul Prato 2000 fanalino di coda e -6 dall’attuale zona salvezza), è reduce dalla sconfitta rimediata sul campo della Colligiana, non vince dal 23 ottobre (2-1 in casa con lo Zenith Prato) e nelle ultime 9 partite ha collezionato soltanto 3 punti: pareggi contro Foiano, Lastrigiana e Chiantigiana, ko al cospetto di Fortis Juventus, Pontassieve, Sinalunghese, Firenze Ovest, Castiglionese e Colligiana appunto.

In questo periodo negativo la società ha cambiato la guida tecnica chiamando in panchina un allenatore di esperienza come Stefano Carobbi, nel tentativo di dare quella scossa che non è ancora arrivata. Nelle 18 partite giocate fino ad ora in stagione i fiorentini hanno complessivamente centrato 3 vittorie, 4 pareggi e 10 sconfitte con 12 gol all’attivo (penultimo attacco) e 26 al passivo (terzultima difesa pari merito con la Chiantigiana).

Il Porta Romana nelle 8 partite esterne ha collezionato 4 punti (1 affermazione, 1 pari e 6 ko, con 5 reti fatte e 15 subite). L’unica gioia piena in trasferta per i fiorentini è stata quella maturata il 19 ottobre sul campo del Prato 2000 (4-2).

“Il Porta Romana – ha sottolineato Renato Borgonon merita questa classifica perché ha in rosa giocatori di valore e perché pur perdendo tante volte ha dimostrato di essere squadra quadrata e capace di dare filo da torcere a tutte le rivali affrontate. Dovremo prestare massima attenzione e disputare una prestazione di assoluto livello, cercando di concedere poco, di far valere le nostre qualità e di sfruttare al meglio gli episodi. Sarà una partita importante e daremo tutto per raccogliere il risultato che vogliamo”.

Tra i biancoverdi rientrerà Adreani, ma non ci sarà Bruschi che è stato squalificato per 3 turni dal giudice sportivo a seguito dell’espulsione rimediata domenica scorsa sul campo della Lastrigiana.

FORZA BALDACCIO! 

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)