Play out: in trasferta con il Castelfiorentino

Play out: in trasferta con il Castelfiorentino

Nel 3° match play out la Baldaccio Bruni Anghiari affronterà fuori casa il Castelfiorentino per compiere un altro passo per la permanenza in Eccellenza

La Baldaccio Bruni Anghiari si appresta a tornare in campo nel 3° match dei play out valevoli per la permanenza nel campionato di Eccellenza Toscana. Domenica pomeriggio alle ore 15:00 la squadra di mister Palazzi affronterà infatti in trasferta il Castelfiorentino (battuto 2-0 nel confronto di andata al Saverio Zanchi con gol di Kameni e D’Aprile) per compiere un altro fondamentale passo verso la salvezza. I biancoverdi al termine del girone di andata comandano la classifica con 4 punti all’attivo (1 successo e 1 pari), seguiti a quota 3 dal Castelfiorentino e a quota 1 dal Castelnuovo Garfagnana. Numeri alla mano quindi vincendo una delle ultime 2 partite gli anghiaresi sarebbero certi di restare in categoria, a prescindere dal resto. La gara di domenica prossima non è ancora da dentro-fuori, ma ha una grande importanza per la squadra di mister Palazzi che dovrà dare il massimo per allungare la striscia positiva e per confermarsi quindi al comando della graduatoria.

I play out entrano infatti nella fase cruciale e i prossimi risultati indirizzeranno in via definitiva la lotta per la permanenza in categoria, ricordando che chi perderà domenica affronterà in settimana il Castelnuovo Garfagnana, mentre la vincente riposerà mercoledì per scendere in campo domenica 22 maggio (in caso di parità sarà il Castelfiorentino la prima a rigiocare in quanto squadra di casa). Ecco le possibilità allora che potrebbero venire fuori per la Baldaccio dopo la partita con i fiorentini:

– in caso di vittoria sarebbe matematicamente salva a prescindere da ciò che accadrà nelle gare seguenti;

– in caso di pareggio si confermerebbe in testa alla classifica e si avvicinerebbe tantissimo all’obiettivo (centrandolo già il mercoledì seguente se il confronto tra Castelnuovo e Castelfiorentino non finisse in parità, oppure in caso di pareggio tra le rivali non perdendo tra le mura amiche con il team della Garfagnana nella sfida in programma domenica 22 maggio al Saverio Zanchi);

– in caso di sconfitta dovrebbe tornare in campo già mercoledì 18 ad Anghiari contro il Castelnuovo, con la necessità di vincere per evitare spiacevoli sorprese nella sfida della domenica seguente tra le altre due contendenti (con la squadra della Garfagnana che affronterebbe sul terreno amico un Castelfiorentino già salvo e di sicuro meno motivato).

La strada è quindi ancora lunga e tutto può ancora succedere, ma non perdere domenica aumenterebbe in maniera considerevole le possibilità di centrare la permanenza in Eccellenza.

La Baldaccio non perde dal 6 marzo (1-0 tra le mura amiche contro la Fortis Juventus), è reduce da 8 risultati utili consecutivi (6 pareggi, 1 affermazione), vanta uno score complessivo di 5 successi, 12 pari e 7 ko (13 gol fatti, 21 incassati), ma nelle 11 gare esterne giocate finora tra regular season e play out non ha mai vinto, ottenendo 7 pari e 5 sconfitte (2 gol segnati, 14 incassati). Il Castelfiorentino, dopo i 25 punti raccolti in campionato, nei play out ha prima perso fuori casa con i biancoverdi e poi battuto 3-0 sul campo amico il Castelnuovo, mentre e nei 13 match interni giocati fin qui ha collezionato 4 successi, 4 pareggi e 5 ko (10 reti all’attivo, 13 al passivo).

“Domenica scorsa abbiamo costruito alcune importanti opportunità per conquistare l’intera posta in palio – ha sottolineato mister Palazzi che non sarà in panchina per i due turni di squalifica rimediati proprio nella gara di Castelnuovo – e meritavamo qualcosa in più rispetto al pareggio, ma non ho particolari motivi di rammarico perché la squadra si è espressa bene disputando una prestazione di livello. Peccato per non esser riusciti a vincere, ma il pari è stato comunque un risultato positivo in vista degli ultimi due turni. In settimana abbiamo lavorato al meglio e siamo pronti per la prossima sfida”.

Gara fondamentale quindi da affrontare con grandissima determinazione e con la voglia di lottare su ogni pallone ed in ogni istante. Con personalità, umiltà, concentrazione, grinta, solidità e capacità di leggere le varie situazioni, sfruttando al meglio le occasioni che capiteranno. Mancherà Ceppodomo che è stato espulso domenica e rientrerà Giorni, ma ciò che conterà di più sarà lo spirito da squadra, necessario in sfide come questa. Lo ha confermato mister Palazzi. “Siamo consapevoli di affrontare una squadra di valore e lo abbiamo visto già nella prima gara dei play out, ma siamo consapevoli di esserlo anche noi. Sarà una partita difficile per noi, ma anche per loro. La posta in palio è elevata e sarà necessario dare il massimo, come sempre e anche più di sempre. Loro cercheranno di partire forte per metterci subito in difficoltà e noi dovremo farci trovar pronti. Sarà importante approcciare bene il match, giocare in modo propositivo e senza fare calcoli, ben sapendo che siamo padroni del nostro destino e che l’obiettivo è alla portata. Siamo cresciuti sotto ogni punto di vista e vogliamo centrare la salvezza. L’unico modo per riuscirci è far valere lo spirito di gruppo che questi ragazzi hanno dimostrato di avere. Giocando da squadra, compatti, uniti, concentrati e determinati”.

Forza ragazzi, FORZA BALDACCIO!!

Scrivi un Commento

(richiesto)

(richiesto)